Percorso1Tappa3

 


titolo_04

Situato all’incrocio tra le vie principali della colonia, il Cardo Maximus (via Roma-via Calimala) ed il Decumanus Maximus (via Strozzi-via degli Speziali), il Foro di Florentia, inizialmente pavimentato in pietra o in battuto, fu ampliato e rivestito in marmo dall’imperatore Adriano nel II secolo d.C. Sul lato ovest era dominato dal tempio principale, il Capitolium, dedicato a Giove, Giunone e Minerva. Dal Medioevo divenne la piazza del Mercato Vecchio e, dove esisteva già una colonna romana, fu eretta la colonna dell’Abbondanza, dotata di una campana che comunicava l’apertura e la chiusura degli scambi e dove venivano messi alla gogna i truffatori e i debitori insolventi.