Percorso1Tappa4SDC

 


titolo_01

Dopo i fasti del regno di Adriano, durante il quale gran parte di piazza della Signoria era occupata dalle terme, nel IV-V secolo d.C. Florentia conobbe una fase di declino e le rovine degli edifici antichi furono riutilizzate a scopo militare e artigianale. Nella stessa epoca fu però costruita un’importante basilica paleocristiana, con pavimenti in cocciopesto e mosaico, la cattedra del vescovo e, forse, un battistero. Dall’anno Mille una chiesa dedicata a San Romolo fu eretta sul frigidario delle terme romane e comparvero le prime case-torri, fra cui quella dei ghibellini Uberti tra l’attuale monumento a Cosimo I e via de’ Gondi.