Percorso1Tappa4SDP

 


2titolo-approfondimenti_03

Frequentando quotidianamente le terme i romani, oltre che curare l’igiene personale, facevano vita sociale e si sottoponevano a varie terapie. Dallo spogliatoio si passava alla sala per il bagno freddo (frigidarium), a quella moderatamente riscaldata (tepidarium) e al calidario, posto vicino alla fornace. In età imperiale le terme, aperte dalla tarda mattinata al tramonto, avevano giardini, biblioteche, sale conferenze e spazi d’intrattenimento. Sotto il gestore dell’impianto lavoravano gli addetti alla riscossione della modesta tassa d’ingresso e al sistema di riscaldamento, i massaggiatori e gli specialisti della cura del corpo.